Pixel Chef

Dire di non guardare la TV non fa più così snob, ormai pochi sono i programmi interessanti e nulla batte la mitragliata di videogiochi che ogni mese riempie i negozi. Dead Space 2 vince ancora su qualsiasi varietà serale, Resident Evil 5 su qualsivoglia reality show, Just Dance 3 sulle rotazioni video+spot pubblicitari di Mtv. Non guardo programmi TV da secoli, per ora è così, in futuro chissà. Ma certo non mi è sfuggito di notare che i palinsesti sono quasi saturati dai programmi di cucina: proprio come nelle reti televisive di Tokyo, pentole e casseruole non son più relegate negli orari mattutini dedicate alle massaie, ma hanno conquistato il prime time che manco il film del lunedì di RaiUno negli anni ’80. Ho sentito amici parlare entusiasti del programma Master Chef, manco fosse l’aurora boreale.

Così mi adeguo e recensisco un sito di cucina geek ispirata ai videogiochi, per tutti quei lettori che nascondono una Martha Stewart nel profondo, o un’Antonella Clerici in superficie. Gourmet Gaming propone ricette di deliziosi piatti non solo ispirati ai videogames, ma che ripropongono con attenzione l’aspetto dei power-up dei maggiori titoli di videogaming. Ricordate la coscia di tacchino di Golden Axe? La torta di Fable? La cheesecake di Castlevania Symphony of the night? La pasta verde di Paper Mario? Trovate tutte le ricette e le indicazioni su come prepararle sul sito di Gourmet Gaming.
“Mi piace giocare ai videogiochi e mi piace mangiare. Preferibilmente allo stesso tempo. Che cosa c’è di meglio che mangiare il cibo del gioco che sto giocando?”  ammette l’autore, segnalando l’aggiornamento una volta a settimana, di mercoledì.
Noi qui gli rubiamo la ricetta per La Minecraft-cake

Di cosa hai bisogno: una grande terrina, 20×20 di tortiera quadrata, una piccola ciotola, un piatto piccolo, un setaccio, una frusta, un mattarello, spatole, carta oleata / carta da forno.
Per la torta:
200g di farina
2 cucchiaini di lievito in polvere
200g di zucchero semolato
Burro 200g (temperatura ambiente)
2 cucchiaini di estratto di vaniglia
3 uova medie (temperatura ambiente)
3 cucchiai di latte
Per la glassa:
100 g di cioccolato fondente
Burro 25g
150 ml panna da cucina
100g – 200g di zucchero a velo
Preparazione della torta:
Preriscaldare il forno a 180C. Ungere e foderare uno stampo quadrato 20x20cm.
In una grande ciotola, crema il burro con lo zucchero fino a chiaro e spumoso.
Sbattere le uova e aggiungere lentamente il burro e lo zucchero insieme con l’estratto di vaniglia.
Mischiare farina e lievito per poi unirle delicatamente al composto. Versate nella tortiera preparata e mettere in forno per 20-25 minuti.
Una volta che il composto sarà marrone dorato, lasciare raffreddare e conservare in frigorifero, mentre preparate la glassa.
Fare la glassa: A bagnomaria, fate sciogliere il burro insieme al cioccolato e panna, fino ad averli omogenei.
Lasciare raffreddare fino a quando il composto non si addensa un po’, poi lentamente con la frusta unire lo zucchero a velo, fino a quando il cioccolato sarà leggero e spumoso. Lasciare raffreddare prima di spalmarla sulla torta.
Fare la torta:
Una volta che la torta si è raffreddata, livellate attentamente la superficie, poi tagliatela in 4 (si possono fare due torte Minecraft da questa ricetta). Si consiglia di utilizzare un cookie cutter o fare un modello per rendere ogni pezzo di dimensioni uguali.
 Prendete una parte come base e aggiungere un po’ di glassa in cima.
 Su una superficie di lavoro pulita, cospargere lo zucchero a velo e stendete la glassa bianca di circa 1 cm di spessore e tagliate un pezzo abbastanza grande da coprire comodamente la torta.
Stendete la glassa sulla parte superiore della torta. Tagliare la glassa (si consiglia di fare un modello e usare le forbici / bisturi).
Stendete la glassa rossa di circa 1 cm di spessore come prima e ritagliate 4 quadrati grandi e 6 piccoli, organizzare i quadrati rossi sulla parte superiore della torta per abbinare la torta Minecraft.
Ta-dà!

Io mi son perso letteralmente quando ho tradotto parole come “bisturi” o “glassa rossa”. Comprendendo troppo tardi l’inutilità di questo post, vi posto foto che mi hanno fatto ridere.


GQ

2 thoughts on “Pixel Chef

  1. MrPropofol says:

    Vedi, l’avevo già detto. Mangiare (carboidrati) e giocare. Inscindibile! ;P

    Rispondi

Rispondi a MrPropofol Annulla risposta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: