Il mio ragazzo è un ingegnere

Diciamocelo chiaramente: Prometheus di Ridley Scott è davvero un brutto film. La mia non è una recensione. È una posizione completamente di parte che ostento con fanatismo e orgoglio. Anzi, è più che un brutto film. Prometheus è un film offensivo per ogni fan di Alien e di cinema di fantascienza in generale. Ora io vorrei davvero poter scambiare quattro chiacchiere con Ridely Scott al bar sotto casa magari davanti a un Fernet. La conversazione suonerebbe pressappoco così:

JG: Ridley senti, ma dimmi la verità… c’avevi una rata del mutuo da pagare è vero?
R: Come?
JG: Eddai su. Ma tu veramente credevi di fare 2001: Odissea nello Spazio solo con un tizio più fico pensando che nessuno se ne sarebbe accorto?
R: Vabbè ma sono passati tanti anni, Kubrick chi se lo ricorda più?
JG: E i tre quarti d’ora di schermetti touch-screen Samsung Galaxy nell’aria? Ma perché? Oh! In Aliens: scontro finale avevano i catodici in bicromia!
R: M’hanno regalato l’ipad e…
JG: E le armi? Dove sono le armi? Dove sono i fottuti VULCAN? E gli elevatori industriali? E le lesbiche maschiacce pesantemente armate? E gli zombie che c’entrano? E Charlize Theron – oh quella è brava – ma perché gli hai fatto fare quel personaggio inutile? Eppoi scusa eh… la cosa più grave, ma grave veramente

– segue pausa in cui m’accendo una sigaretta simulando noncuranza –

MA COME T’È VENUTO IN MENTE DI CAMBIARE IL DESIGN DI ALIEN???
SEI SIEMPRE ESTADO UN ESTRONZO RIDLEY!!!

– segue esplosione di granata a innesco.

Ma non voglio essere completamente negativo. Una cosa positiva in Prometheus c’è. E quella cosa sono quei fustacchioni dei nostri presunti creatori, gli Ingegneri. Belli, alti, grossi e con pettorali e quadricipiti che varrebbero un incontro ravvicinato con un facehugger. Certo malintenzionati ed alquanto letali ma come disse una volta il Joker citando il suo chirurgo plastico “ze te ne defi antare, fattene con un zorrizo!”.
Noi di GQ non siamo stati i soli ad accorgerci di tanta beltà a potenziale queer: da Pasadeena in California arriva  My boyfriend is an Engineer divertente raccolta di schizzi creati dal blogger norm che ritraggono i nostri muscolosi progenitori nella complicata quotidianità di una relazione omosex con la nostra razza.
Godeteveli.
E dimenticatevi di Prometheus.

JG.

 

 

5 thoughts on “Il mio ragazzo è un ingegnere

  1. simone says:

    da quello che hai scritto nella tua recensione ,ah no, non lo è…
    è che non ci hai capito na mazza.

    Rispondi
  2. ^Angel^ says:

    Concordo per il pacco piccolo, però non dimentichiamoci che sono alieni, magari si allunga e allarga nel momento del bisogno, se no perché chiamarli “Ingegneri”?!

    Rispondi

Rispondi a janetgeekson Annulla risposta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: